Quartetto di Cremona
Dicono di Noi

Impossibile non ricordare, ascoltandoli, le parole di Theodor Adorno citate dallo stesso Cappelletto nella sua ultima fatica I quartetti per archi di Mozart (ed. Il Saggiatore) studio nato da una proposta della Società milanese: «Il primo passo per eseguire correttamente la musica da camera è di imparare a non mettersi in luce, a tirarsi indietro. L’insieme non si realizza con l’auto affermazione imperiosa delle singole parti, che produrrebbe un barbarico caos, ma riflettendo su se stessi e ponendosi dei limiti»

— Il CORRIERE MUSICALE
See More...
Ultime Notizie
1 of 2
L'ultima Registrazione
Haydn: op.33 n.1
Borodin: n.2 in re maggiore
Strumenti: Amati, Stradivari,...
Prossimo Concerto